Alessandro Sallusti: il mio amore principesco

Paparazzato con la nuova compagna, il direttore de Il Giornale racconta tutto il suo amore per lei. E confessa che in passato…

0
48

“Si, sono stato fortunato”. Il direttore de Il Giornale Alessandro Sallusti ha commentato così la sua storia d’amore con Patrizia D’Asburgo Lorena, la nuova compagna che ha accanto sin dalla rottura con la storica ex Daniela Santanchè. Che, guarda il destino beffardo, si è messa proprio con l’ex marito della nuova fidanzata del suo ex, Dimitri Kunz, principe D’Asburgo Lorena. “Mi era capitato di vedere una dinamica simile in un film intitolato ‘Destini Incrociati’, nel quale – ha spiegato divertito il giornalista – cade un aereo e un marito ed una moglie scoprono di aver perso i rispettivi partner, che però non avrebbero dovuto esser lì. Così si mettono ad investigare e scoprono che erano amanti…”. Uno scambio di coppia davvero d’eccezione, anche perché le due coppie, prima di scoppiare, erano amici e si frequentavano anche. Adesso però Sallusti e la Santanchè non si sentono più e nella vita del giornalista c’è spazio solo per la nuova compagna. E proprio con lei e con il loro amico a quattro zampe è stato fotografato in questi giorni. Dopo una tranquilla colazione seduti al tavolino di un bar, la coppia passeggia serenamente portando a spasso il cane (e facendo attenzione a raccogliere i suoi bisogni per la strada). Il direttore de Il Giornale fuma rilassato e tiene per mano la compagna che, con addosso un vestitino leggero, mette in mostra un fisico niente male. I due sono all’apice della felicità e di sicuro a Sallusti non passa minimamente per la testa di tradire la fidanzata. “In passato ho tradito– ha raccontato durante un’intervista nel programma ‘Un giorno da Pecora’ -. Il tradimento, però, non si confessa mai. Ma mi hanno beccato spesso”. Ma la principessa D’Asburgo Lorena può dormire sonni tranquilli: con quelle gambe lunghe e bellissime ha tutte le armi necessarie per tenersi stretto il suo uomo!

di Lavinia Ferrari

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here