Calcolatrice in televisione, ma tenera con il suo Giulio

0
489

Così cattiva e tormentata non l’avevamo mai vista. Gabriella Pession, viso angelico e intensi occhi blu, riesce ad essere una spietata dark lady nella nuova miniserie “Il Sistema” accanto a Claudio Gioe’. In onda  in prima serata su Raiuno anticipa i fatti di “Mafia Capitale” e la rete strettissima di rapporti tra politica, imprenditoria e pericolose bande fuorilegge. In una Roma criminale, Gabriella Pession interpreta Daria Fabbri, una contabile della malavita che ricicla denaro sporco investendolo in fondi esteri. Un personaggio controverso e complesso. “È una donna di potere, che ama i soldi e si innamora di un uomo di cui non si sarebbe dovuta innamorare (si riferisce ad Alessandro Luce, il Maggiore della Guardia di Finanza interpretato da Claudio Gioè, Ndr). Non riesce a combattere questo sentimento. È un personaggio che si lascia corrompere, che tende a non essere trasparente, ad accettare di avere delle zone d’ombra e soffrire allo stesso tempo”. Un ruolo emblematico per l’ex pattinatrice e giurata di “Notti sul ghiaccio” che ritorna a recitare sul piccolo schermo, dopo due anni di assenza, mettendo da parte, almeno per ora, i personaggi da eroina romantica già visti in “Capri” e “Rossella”. La ritroviamo dopo un periodo ricco di spostamenti tra gli Stati Uniti, l’Irlanda, l’Italia e tante novità. Ha preso parte ad una produzione internazionale, la serie tv “Crossing Lines 2” con Donald Sutherland, dove si è innamorata del suo collega, l’irlandese Richard Flood. E’ diventata mamma per la prima volta di un bellissimo bambino di 20 mesi. “Giulio mi ha addolcita, calmata, forse sono diventata più saggia e mi commuovo più facilmente. È cambiato tutto in meglio”. Un ruolo, quello di mamma, impegnativo e sorprendente. “La più grande paura di un genitore è che tutto il proprio lavoro si disperda una volta che i figli entrino in contatto con il mondo esterno. Desidero con tutta me stessa che mio figlio diventi una brava persona, che sia bello, brutto, di successo o meno me ne importa poco. Per ora ci limitiamo ad insegnargli il linguaggio della gentilezza”. Oggi l’attrice, nata negli USA e cresciuta in Italia, ha deciso di fermarsi e fare crescere il suo piccolo nel Bel Paese. “Sono nata in America, ho vissuto in Australia, a Londra e in Irlanda. Più viaggio e più mi innamoro di questo paese che ha mille difetti, ma è il più bello del mondo”. La Pession, 38 anni, sta vivendo un periodo intenso sia professionalmente che nella vita privata. Infatti è già sul set, a Trieste, con un’altra serie poliziesca “La porta rossa” nata dalla penna di Carlo Lucarelli ma soprattutto sogna di allargare la famiglia. Infatti, da figlia unica, sta già pensando di regalare un fratellino e una sorellina al suo Giulio, anche se prima c’è un altro passo importante da compiere assolutamente: organizzare una romantica cerimonia perché “le nozze sono dietro l’angolo, non dico altro!”, confessa la bella attrice.

di Paola Medori

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here