Cronaca del compleanno… di Barbara D’Urso

Ecco i retrscena di una splendida festa di compleanno

0
60

Tra i 700 invitati alla blindatissima festa di Barbara D’Urso c’ero anche io. Al party sono andata volutamente da sola per godere appieno di questo evento talmente importante da essere nominato anche dal telegiornale: i 60 anni di Barbara D’Urso. 60 anni solo anagrafici, perché se voi, come me, l’aveste vista mentre saltava ballava passando da un ospite all’altro non gli avreste dato più di 35 anni.  Tutto il party era stato curato nei minimi particolari. Come da richiesta della festeggiata, non erano presenti fotografi tranne uno che scattava foto a tutti gli invitati sopra una vespa con sfondo su Colosseo (un pannello gigante) che poi venivano stampate all’istante e lasciate come ricordo agli invitati. Le sale per ballare erano due una in versione discoteca dove a metà serata si è esibita Marcella Bella, grande amica di Barbara, e l’altra con musica dal vivo.

Barbara era molto bella. Il suo abito e la sua acconciatura che ricordavano molto l’eroina del film Barbarella, li avete sicuramente visti, ma dal vivo vi posso assicurare che era ancora più affascinante. I vip (tantissimi) erano tutti rigorosamente vestiti anni ’60 (compresa la sottoscritta con tanto di banana in testa) ed ognuno di loro  da Platinette a Massimo Giletti da Claudio Brachino a Mara Venier, non facevano che divertirsi, ridere, ballare e bere (l’open bar è stato molto gradito da tutti). Addirittura, ad un certo punto della serata Imma Battaglia, arrivata in compagnia della fidanzata/isolana, Eva Grimaldi, si è messa dietro il bancone a servire drink a tutti. Allegria, divertimento e tanta musica regalata a Barbara dai tanti amici intervenuti da Mietta a Marcella Bella. Ma, a proposito di regali, come me vi sarete chiesti cosa si può regalare ad una donna che ha già tutto? Beh l’impresa non è stata semplice, ma non solo per me (che alla fine le ho regalato una MIA BAG con le sue iniziali) ma un po’ per tutti. Risultato? Decine e decine di pacchi, pacchetti ed enormi mazzi di fiori che venivano man mano portati via dall’autista della d’Urso con la faccia sempre più perplessa. Perfette anche le hostess che accompagnavano gli ospiti all’interno e deliziosa l’idea di mettere a disposizione di tutti parrucche, occhiali, e foulard anni 60, per fare le foto in perfetto stile sixteen. Ma in tutto questo, quella che si è davvero divertita e scatenata è stata proprio lei la festeggiata che davvero si è scatenata circondata dalla sue inviate e da molti della sua redazione. Strepitoso il momento torta (gigantesca, bianca e con tanti particolari dalla vespa alla lingua dei Rolling Stones) che ha sancito la sua entrata nei ’60! Ma dopo le candeline la festa non è certo finita e si è andati avanti fino all’alba ballando e sorseggiando cocktail. Cara Barbara ancora auguri da parte mia e di tutti noi di Eva 3000.

di Roberta Damiata

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here