Elisa D’Ospina: la vera donna è curvy!

Anche quest’anno il suo contributo in giuria a Miss Italia è stato notevole e una delle sue “figlie curvy” si è classificata seconda.

0
218
(KIKA) - ROMA - Modella, showgirl, moglie di uno degli imprenditori più importanti d'Italia e adesso anche scrittrice. A 34 anni Elisabetta Gregoraci ha fatto il grande salto nel mondo della letteratura presentando nel prestigioso salotto di Bruno Vespa, Porta a Porta, il suo primo libro dal titolo Mamma Elisabetta Racconta..., una raccolta di 12 favole per bambini, quelle che solitamente racconta al piccolo di famiglia, Nathan Falco.In puntata, insieme a lei, anche Elisa D'Ospina, anch'essa scrittrice, che invece ha pubblicizzato Una Vita Tutta Curve, una sorta di manuale guida sul come riuscire ad accettarsi così come si è, senza l'abbandono pericoloso verso i disturbi mentali che spesso sfociano nell'anoressia o nella bulimia.

Elisa D’Ospina è una delle modelle curvy più apprezzate e più richieste a livell internazionale, ecco perché il suo contributo nella giuria tecnica di Miss Italia è stato fondamentale, ancor di più quest’anno dal momento che le curve femminili sono tornate alla ribalta e il termine curvy rimbalza sulle testate on line e cartacee in un vortice di idee e opinioni a volte contrastanti. Noi siamo andati alla fonte e abbiamo chiesto a lei, che questa filosofia l’ha “inventata”, di dirci la sua sulla querelle del momento.

Anche quest’anno sei stata tra i giurati del concorso di bellezza Miss Italia. Ci fai un bilancio di questa esperienza?
Sono in giuria da quattro anni e sicuramente si tratta di una bella esperienza. Questo è il primo anno che la filosofia curvy sta ottendendo tutto questo riscontro e non posso che essere felice di questo perché sono dieci anni che ci battiamo per far capire che la bellezza delle donne va ben oltre una taglia di pantaloni.

La curvy Paola Torrente è arrivata seconda suscitando una clamorosa polemica da parte della mamma di Viviana Vogliacco che ha sostenuto che le ragazze curvy debbano gareggiare in una categoria a parte. Cosa ne pensi?
Certo, anche le bionde dovrebbero avere una gara a parte, no? Trovo che sia una polemica sterile, e mi auguro che sia stata dettata più che altro dalla delusione per l’eliminazione della figlia che per reale convinzione. Paola è una bellissima ragazza e se è arrivata in finale è perché lo merita. Porta la taglia 46, ma sarebbe stata bellissima anche con la taglia 40 o con la taglia 50.

Quali caratteristiche dovrebbe avere una perfetta Miss Curvy
La proporzione è la qualità fondamentale, ma dovrebbe avere molta più pazienza e intelligenza di una qualunque altra miss, perché a leggere certi commenti e certe critiche si si innervosisce molto.

Tu sei probabilmente la modella curvy più amata del momento. Hai avuto anche tu difficoltà a digerire sguardi e commenti poco carini?
Quando ho portato il termine curvy in Italia era il 2008 e tutti mi chiedevano cosa significasse. La mia è stata una strada in salita perché non c’era un palcoscenico come quello di Miss Italia a farsi promotore di questa filosofia. Le ragazze di oggi sono più fortunate, perché Miss Italia ha acceso i riflettori su questa tematica. Mi sento un po’ la mamma di tutte le modelle curvy di oggi e pertanto sono chiamate a difenderle con i denti.

La moda, però, propina ancora il messaggio che bellezza fa rima con magrezza. Verrà mai abbattuto questo chichè?
Penso che se continuiamo così tra qualche anno finalmente la bellezza della donna verrà valutata a prescindere dalla taglia. Alle sfilate di New York, ma anche in Italia, ci sono stilisti che si sono fatti portavoce della bellezza curvy, scegliendo portando in passerella modelle morbide e affermando che tutte le donne, di ogni taglia, hanno il diritto di vestire bene e alla moda.

Quali sono per te gli elementi che determinano la bellezza femminile?
Oggi il mondo è pieno di bellissime donne. Sui social, poi, grazie al sapiente uso dei filtri, siamo tutte bellissime. Perciò quello che fa davvero la differenza oggigiorno è la personalità, oltre che il carisma.

Da qualche settimana sei di nuovo in tv con Detto Fatto. Cosa vedremo?
Abbiamo iniziato con una sfilata in lingerie che ha raccolto oltre 120mila visualizzazioni e questo mi rende molto soddisfatta. Nel corso della stagione parleremo di curvy, ma anche di autostima. Insegneremo alle donne a giocare con la moda per acquistare sicurezza in se stessa.

Ci dai un consiglio di stile?
La base del look perfetto è una: valorizzare i punti di forza, mimetizzando i punti deboli. Un consiglio che voglio dare, inoltre, è quello di sentirsi libere di indossare un capo, se ci piace e ci fa sentire bene, anche se gli altri ci dicono che non è adatto a noi.

di Sonia Russo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here