Fabio De Nunzio: dura la vita dopo Striscia la Notizia

0
99

E’ stato assolto dalle accuse che lo hanno visto imputato al processo contro Striscia la Notizia, per via di alcuni servizi falsi, ma le cose per Fabio De Nunzio, ovvero il “buon Fabio” che assieme a Mingo animava le puntate del tg satirico di Antonio Ricci, non sono migliorate. De Nunzio è innocente. Di più, Fabio e Mingo non erano più neanche amici! “Io e Mingo, da qualche anno, non andavamo d’accordo, come succede a tante coppie che stanno insieme da tanti anni sia nel mondo dello spettacolo, sia nella vita. Infatti – ricorda l’inviato di Striscia – negli ultimi anni, erano Mingo e sua moglie che si occupavano dell’organizzazione dei servizi. Di conseguenza io ero tenuto all’oscuro di ciò che veniva organizzato e venivo avvisato soltanto nel momento della registrazione, essendo oltretutto a disposizione ogni giorno. Mi comunicavano il luogo e l’ora e io arrivavo pronto a registrare”. Dopo che la Procura di Bari ha accertato la sua innocenza, lo storico inviato di Striscia sperava di riavere il suo posto alla corte del suo papà televisivo, invece non solo le speranze si sono rivelate vane, ma la sua vita professionale è precipitata. Se è vero che Ricci ha fatto diramare una nota in cui sanciva la pace con l’inviato, non ha però preso in considerazione l’idea di riassumerlo: “Nessuna chiamata da parte di Striscia, dove sono rimasto circa vent’anni. Peccato, perché Mingo ha truffato anche me” ha dichiarato ammettendo che le apparizioni televisive si sono ormai azzerate. La sua ultima presenza in video risale, infatti, ad un anno fa, quando insieme all’ex collega Mingo conduceva una trasmissione creata sulla falsa riga di Striscia la Notizia, ma da allora gli addetti ai lavori lo hanno quasi escluso dal giro. Non solo: stando alle parole di Fabio, anche il pubblico ormai non lo vedrebbe più di buon occhio. A nulla valgono gli appelli di De Nunzio, né i suoi tentativi di restare a galla nonostante l’amara vicenda che suo malgrado lo ha coinvolto: gli spettri della disoccupazione e della diffidenza aleggiano su di lui. Tornerà mai nella vita del buon Fabio un po’ di serenità?

di Lavinia Ferrari

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here