Francesca Vaccaro: siamo noi il portafortuna di Carlo Conti

Mentre suo marito mieteva successi sul palco dell’Ariston, Francesca Vaccaro si prende cura di suo figlio e realizza il sogno di diventare stilista.

0
89
SANREMO 02/02/2017 FRANCESCA VACCARO MOGLIE DI CARLO CONTI CON IL FIGLIO MATTEO E LA TATA *** Local Caption *** 33 FOTO

Francesca Vaccaro ha 44 anni, undici in meno del marito Carlo Conti, ed è lei il motore di Sanremo. Le che il Festival lo segue da dietro le quinte per dare forza e coraggio al compagno di vita, nonché padre di suo figlio Matteo: “Il mio ruolo è quello di supportarlo” dice l’ex costumista Rai che veste benissimo il ruolo di portafortuna del direttore artistico della kermesse. Ma preferisce restare nell’ombra così, mentre il marito è impegnato tra una prova e l’altra, Francesca si rilassa potando al parco il loro bambini, nato nel 2014 dopo due anni di matrimonio. La Vaccaro passeggia chiacchierando al cellulare e con lei c’è una tata che l’aiuta a prendersi cura del piccolo. Matteo, intanto, con una coperta sulle spalle si trasforma in supereroe, come il suo papà famoso che con i suoi superpoteri rende oro qualunque trasmissione conduca. Ma anche mamma Francesca non scherza: dopo tanti anni passati a fare la costumista in Rai, mestiere grazie al quale ha incontrato Carlo nel backstage di Domenica In, ha finalmente realizzato il sogno di diventare stilista: “Fin da piccola abbozzavo bamboline, poi le ritagliavo e gli cambiavo i vestitini”, ha raccontato durante la presentazione milanese di Coutù, la prima linea di abbigliamento da lei disegnata. Per realizzarla si è ispirata “alle imprecisioni della natura. Le trame ricalcano infatti le cortecce degli alberi o la formazione della ruggine – ha spiegato – La natura è meravigliosa – dice ancora – ed è da lì che dobbiamo ripartire. Le linee, invece, sono morbide, per una donna che vuole stare comoda. Il colore che predomina è il nero, il mio preferito”. E in effetti di nero è vestita anche in questa tranquilla giornata mamma e figlio, con un pantalone skinny, gli stivali alti fino al ginocchio e un piumino che la ripara dal freddo. Indaffarata a parlare al telefono, Francesca, però, non perde mai di vista il suo Matteo. “Sono una mamma un po’ apprensiva – ha confessato – Lui invece è un bambino molto dolce, comunicativo e affettuoso”. Conti, che ha scoperto le gioie della paternità in età adulta, ha letteralmente perso la testa per suo figlio. E, visto che ora che il suo impegno sanremese è giunto al termine ha molto più tempo a disposizione e che il bambino ha compiuto tre anni lo scorso 8 febbraio, chissà che il conduttore non decida di mettere in cantiere il secondogenito!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here