Hugh Grant si è sposato

0
18

Dopo la resa di George Clooney che, di fronte alla fascinosa Amal Alamuddin, ha gettato alle ortiche la sua fama di scapolo d’oro sposando la bella avvocatessa, c’era rimasto solo Hugh Grant a difendere lo status di “celibe irriducibile”. Gli occhi azzurrissimi, il sorriso tra l’innocente e il mascalzone, il senso dell’umorismo molto british lo hanno reso un irresistibile sex symbol deliziosamente snob, con una lunga lista di fidanzate e stuoli di fans innamorate. Schivo e riservatissimo, Hugh è stato il protagonista di commedie romantiche di “culto” come “Quattro matrimoni e un funerale”, “Notting Hill”, “Love Actually – L’amore davvero”, “Il diario di Bridget Jones”, “Scrivimi una canzone”.

L’attore ha sempre rifiutato di legarsi ad una donna in maniera ufficiale. Ma l’avvicinarsi del suo 58esimo compleanno (a settembre prossimo) deve averlo convinto di due cose: è ora di abbandonare i ruoli da romantico seduttore ed è ora di sposarsi. Per quanto riguarda il suo addio ai film che giocano sul suo sex appeal, Hugh ha detto: “Ormai sono troppo vecchio e brutto per quelle parti”. La scelta di sposare la produttrice svedese Anna Eberstei, 35 anni, sarà la conseguenza di questa sua ammissione? Sta di fatto che il “bello” del cinema inglese ha tirato i remi in barca capitolando in favore della pazientissima Anna, che ha tollerato (per amore) il comportamento un po’ “movimentato” del suo compagno: l’attore ha totalizzato cinque figli in sette anni, dei quali due non da lei.

Nel 2011, infatti, Grant ha la prima figlia, Tabitha, dalla cinese Tinglan Hong. Nel settembre 2012, ha un bimbo, John Mungo, da Anna. Meno di tre mesi dopo, però, Hugh diventa papà per la terza volta: Tinglan dà alla luce un altro maschio, Felix. E Anna? Lo aspetta a braccia aperte e poi gli dà altri due figli, una bambina nel dicembre 2015 e un altro figlio nato ai primi di marzo 2018. Ora che Hugh ha deciso di appendere il sex appeal al chiodo, dovrà diventare un marito esemplare, devoto e affettuoso. Le pubblicazioni di matrimonio sono apparse nel registro circoscrizionale di Chelsea, vicino alla nuova casa della coppia nel quartiere londinese di Notting Hill. Gli amici dell’attore si sono dichiarati esterrefatti dalla notizia: Hugh, che aveva sempre detto di non credere nel matrimonio e nella fedeltà, si è arreso alla fede e ai fiori d’arancio.

Nei giorni scorsi, Grant è convolato a nozze con la produttrice, alla quale aveva già donato un appartamento del valore di circa 3,6 milioni di euro vicino al suo. Inoltre, pare che la coppia abbia da poco acquistato una villa nel sud della Svezia vicina alla famiglia di lei. E Tinglan? Alla donna cinese il divo ha comprato una casa con un’ampia terrazza del valore di 1,6 milioni di euro, anche questa vicina alla sua. A proposito della sua numerosa prole, l’attrice Liz Hurley – sua fidanzata dal 1987 al 2000 e oggi sua migliore amica – ha commentato con ironia: “Avere tutti quei bambini ha trasformato Hugh da molto infelice in abbastanza infelice. Lo ha migliorato!”.

di Marina Mannino

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.