LUCA ARGENTERO: PAUSA DI RIFLESSIONE DAL… CINEMA

0
352

Vacanze pasquali al mare, nella riviera di ponente ligure ad Alassio per l’attore Luca Argentero. Bellissimo come sempre, con una folta barba e qualche capello ingrigito che lo rendono ancora più macho, Argentero ha trascorso le giornate di festa a bere in spiaggia  presso il noto locale “Spotti”, con gli amici, in questa località turistica molto gettonata tra i torinesi, come faceva un tempo quando era solo un gran bel ragazzo non ancora noto.

In tanti infatti lo conosco  ad Alassio semplicemente come Luca di Moncalieri, studente del Collegio San Giuseppe (nota scuola privata torinese) uno dei tanti che, ad inizio stagione, tornava al mare per rivedere la sua compagnia.

Ha fatto anche un salto al Ciringhito, il chiosco sul molo “alassino” e lì, si è lasciato andare ad una confessione con i gestori, dicendo che era tranquillo in cerca solo di pace e relax.

Dopo tanti problemi Luca, ha infatti ha deciso di trascorre questo momento di riflessione, anche perché sta meditando sulla sua vita privata e pubblica.

Ma, procediamo per gradi, per capire la sua svolta.

Una carriera tutta in salita la sua, dopo aver raggiunto la notorietà partecipando alla terza edizione del reality Il Grande Fratello nel 2003, proposto al casting dalla allora nota cugina la letterina Alessia Ventura, posò  per un calendario sexy, dato il fisico statuario e da lì, arriò poi il debutto nella serie televisiva “Carabinieri”, per poi prendere il volo con i  film di autore, con il ruolo da protagonista:

“Solo un padre” di Luca Lucini e poi anche  nel ruolo omosessuale di Piero nel film “Diverso da chi?” Di Umberto Carteni, che gli valse nientemeno la candidatura al suo primo David di Donatello e poi sempre più in alto…

Ora però, Luca ha bisogno forse di riflettere.

[L’articolo completo su EVA3000 n° 17]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here