Mangia-uomini, ma solo al cinema

0
396

Sguardo intenso, labbra carnose e fisico prorompente. Luisa Ranieri, classe 1972, è una bellezza classica e moderna allo stesso tempo. E’ reduce dal grande successo televisivo nei panni di Luisa Spagnoli, una “moda di famiglia” considerato che ha sposato, il Commissario Montalbano, Luca Zingaretti un uomo da 11 milioni di telespettatori. Oggi ritorna al cinema, in perfetta forma dopo la seconda gravidanza, nella divertente commedia “Forever Young” di Fausto Brizzi. Pellicola sul terrore di invecchiare e la continua ricerca dell’eterna giovinezza attraverso il sesso, lo sport e la musica. «Il film critica, con ironia, sia gli uomini sia le donne. Accanto ai 60enni che fingono di averne 25, che vanno in giro con la spider e frequentano i locali cool, ci sono donne che hanno il terrore di essere chiamate “signore”» sottolinea la Ranieri. Tutti i protagonisti sono “incontrollabili”, alle prese con diete, giovani amanti e storie multiple che li rendono anche un po’ ridicoli. Luisa interpreta Sonia, una mangia-uomini che teorizza l’utilizzo dei toy boy e vieta assolutamente il secondo appuntamento, perché i maschi si “usano e poi si gettano”. «Una donna un po’ delusa dai rapporti con gli uomini» che è molto amica di Sabrina Ferilli alias Angela, estetista 49 enne che ha una storia d’amore con un ventenne, figlio, tra l’altro, ma lo scoprirà solo dopo, di Sonia. «Sul set ci siamo divertite molto, ci hanno messo con dei ragazzi estremamente giovani ed eravamo anche in imbarazzo. Sabrina è incredibilmente comica e forse è la collega più simpatica con cui abbia mai lavorato». La meravigliosa Luisa Ranieri sta vivendo un bel momento. E’ una di quelle donne che piace alle donne, è femminile e vera. Una lunga carriera, l’amore di Luca, con cui è sposata dal 2012 dopo averlo conosciuto sul set della miniserie “Cefalonia”. Ma soprattutto è la dolce mamma di due bambine Emma, 4 anni, e Bianca, nata lo scorzo 27 luglio che ha fatto “uscire pazzo” il papà, perché «era da tanto che premeva per avere un secondo figlio, ma continuavo a rimandare. Non mi sentivo pronta, avevo in testa il lavoro. Poi Bianca è arrivata senza che l’avessimo cercata e, grazie a Dio, siamo stati felicissimi». E sottolinea «è stato Luca a farmi accarezzare l’idea di fare famiglia, di aggiungere qualcosa di grande». Oggi non potrebbero essere più felici e si vede chiaramente. Lei ha subito ritrovato la forma, merito di un personal trainer che le propone esercizi nuovi ogni volta: gyrotonic, pilates, yoga, pre-pugilistica. Il trucco, come consiglia la Ranieri, è variare altrimenti: «Mi annoio a morte. Anche perché il mio sport preferito sarebbe starmene a letto a leggermi un libro. O uscire a fare shopping».

 

Scarpe altro che cioccolata!

Il pubblico non conosce l’altro amore di Luisa Ranieri per l’accessorio più desiderato da tutte le donne: le scarpe. «Mi piacciono e le conservo tutte: infradito, stivali, ballerine, sandali, ma di buona manifattura. Credo di essere arrivata a 275 paia…». Le nasconde in cantina e al marito con un metodo infallibile «butto la scatola, le infilo in borsa e appena entro in casa le nascondo da qualche parte. Luca non si accorge mai di nulla».

Amore complice

«Il rapporto si è cementato ancora di più. Luca e io siamo più uniti che mai e incredibilmente complici. Da quando c’è Bianca, abbiamo inaugurato il rito della passeggiata mattutina con la bambina, che si conclude in qualche bella piazza di Roma, davanti a un cappuccino. Sono momenti impareggiabili di intimità».

 

Una famiglia giallo rossa

I due attori e la figlia non hanno mai nascosto la comune passione per la Roma, la loro squadra del cuore. Infatti non è raro vederli allo stadio mentre seguono dalla tribuna i ragazzi di Spalletti. Qui portano anche la primogenita Emma, 4 anni, che è già una perfetta lupetta. E sembrano proprio uniti e felici anche intorno alla “Magica”.

di Paola Medori

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here