Politici in vacanza

Natale con i tuoi… come si dice, anche i vip del mondo della politica sembrano essersi adeguati a questa massima.

0
409

Qualcuno ha passato le vacanze nel luogo di origine, altri invece hanno scelto rigorosamente la montagna. Pochissime le vacanze esotiche: festività natalizie, Capodanno e Befana compresi, all’insegna della sobrietà montana. Soprattutto dopo le polemiche sul Parlamento che ha chiuso i battenti il 22 dicembre per riaprire il 12 gennaio nel pomeriggio… con la dovuta calma insomma. Ricordiamo che nel mese di dicembre Montecitorio aveva già chiuso i battenti dal 4 al 14 per un lunghissimo ponte dell’Immacolata. Del resto non c’è nulla di importante da fare… la legge sulle Unioni Civili slittata a Gennaio, idem per lo Ius Soli e anche la riforma del terzo settore può attendere tempi migliori.

Il Governo (almeno quello!) non ha chiuso realmente i battenti… Presidente del consiglio e Ministri sono stati in qualche modo “reperibili”, e non hanno chiuso i battenti nemmeno le bocche dei soliti noti, soprattutto quella di Matteo Salvini che nemmeno in queste feste ci ha risparmiato da alcune uscite infelici.

Matteo “secondo” da Milano è andato a Bormio a passare le sue vacanze: grande emozione per la nevicata. Matteo però non è un grande sportivo, non era a Bormio per sciare, ma solamente per rilassarsi in una delle località vacanziere della natia patria lombarda. La mezzanotte che ha aperto l’anno è stata scandita da un video messaggio di Salvini dal suo profilo: grafica di recupero… un enorme orologio di sfondo che copriva la festa dove stava Matteo. Il risultato grottesco, la camera non professionale ha leggermente distorto la sua figura: nel video pareva uno gnomo, testa grande corpo piccolo… o forse un elfo di Babbo Natale. Anche da lassù la sua voce è scesa sui social network commentando praticamente su tutto, dalle inesistenti adozioni gay (nella legge al vaglio del parlamento si parla della possibilità di adottare il figlio legittimo dell’eventuale compagno/a, quello con cui un minore magari vive già da quindici anni), fino alla solita “boutade” della castrazione chimica, che raccoglie sempre un consenso spicciolo, per l’orrido episodio di Stoccarda, dove decine di donne sono state molestate a Capodanno. Non è mancato poi nella sala comunale di Bormio un bel comizio… insomma vacanze per il corpo, ma non per la bocca!

Matteo “primo” da Firenze invece era con la famiglia al seguito a Courmayeur. La rivista Chi l’ha immortalato che sembrava uno Yeti tra le nevi. Probabilmente sorpreso da un abbondante nevicata mentre stava facendo jogging. Le sue vacanze si sono tinte di mistero per un tweet di Claudio Lippi dalla terapia intensiva dove l’aveva costretto un malore. Aveva cinguettato: “Sono ricoverato a Matera. Avrei urgente necessità di comunicare con Matteo Renzi. Qualcuno glielo può comunicare? Grazie”. Dall’account, più tardi, partono però diversi tweet di altro tenore, un tenore quasi disperato: “Caro Matteo, ho urgente bisogno di comunicare con te. Sono in intensiva all’Ospedale di Matera. Ti assicuro che sei determinante per la mia vita. Non è uno scherzo. Ti prego!” Ma quest’ultimo sembra non essere stato inviato da Lippi. Avvertito dell’allarmismo suscitato, tornava a scrivere: “Leggo di Tweet inviati da me a Renzi. Ne riconosco uno solo in cui chiedo di incontrarlo. Tutti gli altri sono opera di un buontempone che ha usato il mio telefono o un hacker”. Ma il mistero rimane… perché Claudio Lippi dovrebbe vedere il Presidente del Consiglio?

A Courmayeur Matteo non era solo… anche Daniela Santanché era lì! Si saranno incontrati? Certo non era difficile scorgerla. Dopo il vestito verde grinch della prima della Scala, l’ultima lezione di stile è stato un enorme colbacco marroncino e un paio di doposci coordinati di quelli che non si vedono dagli anni ’70. Avete presente Fantozzi a Courmayeur anno 1975 con la contessa Serbelloni Mazzanti vien dal mare (Angelina per gli amici)? La contessa portava un colbacco simile (un po’ più discreto) coordinato con pelliccia. Certo la senatrice di Forza Italia Daniela Santanché (Pitonessa per gli amici) ama scatenare fan e detrattori sulle sue scelte estetiche. In montagna Daniela però c’è andata anche per tenersi in forma con il compagno Sallusti: bicicletta, jogging, camminate.

E Maria Elena Boschi? Vista la vicenda della Banca Etruria che ha colpito il padre (e le colpe dei padri si sa che ricadono sempre sui figli), rischiando di affossare in un colpo solo lei e tutto il governo, per queste vacanze natalizie ha scelto di tenersi lontana dai riflettori. Tutti la aspettavano per la Messa nella Chiesa di dove è conosciuta da tutti come la “madonnina del presepe”. Invece niente, di lei si sono perse le tracce fino a quando il 2 gennaio sulla pagina Facebook di Riso Melotti, azienda veneta produttrice di riso, appaiono due foto della bella Maria Elena in look total black scattate a New York, nella risotteria aperta due anni e mezzo fa nell’East Village di Manhattan, dove ha passato la notte di San Silvestro. Il post: “Ecco gli Auguri di un buon 2016 dalla Risotteria Melotti di New York con il Ministro Maria Elena Boschi che ha voluto festeggiare l’arrivo del nuovo anno nella nostra bellissima risotteria con il risotto all’Isolana”

A New York era stata col fidanzato prima di Natale, Giorgia Meloni, che è rimasta a Roma. Ancora folgorata dall’uso del presepe spot, di cui l’alleato Matteo Salvini, dopo il caso di Rozzano, ha fatto man bassa, l’antivigilia ha voluto presentare “il presepe partecipato”. Proprio davanti alla sede del partito, con tanto di centurioni in carne ed ossa. Nel presepe della sede del partito, la Meloni ha poi anche aggiunto due statuine dei due fucilieri di Marina. Iniziativa che ha scatenato la rete… “il Gatto Pardo @renatovico58 – La #Meloni mette i marò nel presepe. Se non stiamo attenti alla fine dell’arbitrato gli indiani ci restituiscono i Re Magi”, “Luca @ludik – Liberate i marò dal presepe di Giorgia Meloni”.

E Berlusconi? Le sue vacanze non fanno più notizia… come il suo partito, Forza Italia. Si pensava che facesse un salto ad Antigua, nella sua villa, soprattutto ora che riconquistato il passaporto può andare dove vuole. invece ha scelto la Costa Azzurra per trascorrere il Capodanno ed i giorni prima dell’Epifania. Non ha mancato nemmeno in queste vacanze di dare i numeri: il centro destra al 40 % se si muove unito. Più che un pronostico un’allucinazione, visto che il partito dell’ex-premier è dato ormai sotto la soglia del 10%. Incapace di trovare candidati credibili persino per le elezioni amministrative: l’ultimo sondaggio ha visto la candidatura di Sallusti a Milano crollare. Insomma che sia arrivato il tempo di dedicarsi agli hobbies (il Milano) e lasciare la politica ai più giovani? E concedersi una lunga, lunghissima e meritatissima vacanza?

di Davide Marrè

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here