Sarah Nile Il nostro sì era scritto nel destino

L’ex gieffina Sarah Nile ha detto sì allo storico fidanzato Pierluigi Montuoro. Dopo un’intensa relazione avuta dieci anni fa, i due si erano ritrovati lo scorso novembre.

0
59

Quando un amore è scritto nel destino, qualunque ostacolo la vita frapponga tra due innamorati, loro troveranno sempre il modo di rincontrarsi. Lo sanno bene Sarah Nile e Pierluigi Montuoro che nei giorni scorsi si sono sposati nella chiesa di Capodimonte, a Napoli. La coppia ha poi salutato amici e parenti nella zona flegrea, a Villa Sabella a Bacoli, dove i festeggiamenti sono andati avanti fino a tarda notte. Un romantico epilogo per il loro sogno d’amore…. Un sogno lungo dieci anni!

Come hai capito che Pierluigi era l’uomo giusto per te?
In realtà l’abbiamo sempre saputo, abbiamo sempre pensato che eravamo destinati l’uno all’altro. Noi ci siamo conosciuti dieci anni fa e siamo stati insieme per tre anni e mezzo. Poi ci siamo lasciati, abbiamo avuto altre storie, abbiamo vissuto altre esperienze. Le nostre vite procedevano parallele, ma non ci siamo mai persi di vista: tra noi c’è sempre stata stima e un grande affetto. Tra noi c’è sempre stato un legame fortissimo. Poi ci siamo ritrovati e lo scorso novembre siamo tornati insieme.

Come mai avete deciso di sposarvi così in fretta?
Quando ami una persona, perché aspettare? Lo desideravamo entrambi. Pierluigi mi dice che sono la donna che ha sempre amato, la sua regina, e che in tutti questi anni non aveva mai smesso di amarmi. E anche io ho sempre pensato a lui come al papà dei miei figli, non sono mai riuscita a immaginare nessun altro in questo ruolo così importante.

Qual è il ricordo più dolce che porterai nel cuore?
Per me l’entrata in chiesa è stata sicuramente il momento più emozionante: vedere il mio sposo all’altare che mi aspettava emozionato, mentre percorrevo la navata accompagnata da mio fratello. Il sogno di mio papà era quello di accompagnarmi all’altare. Non ha potuto farlo e mio fratello lo ha sostituito degnamente. Ma so che mio padre in quel momento era vicino a me.

In che modo Pierluigi ti ha chiesto di sposarlo?
Eravamo a casa, si è inginocchiato e mi ha regalato un anello bellissimo, da regina. Nulla di scenico, una proposta privata tra le mura di casa nostra. Pierluigi è un uomo tutto d’un pezzo, ma anche molto dolce, che vive le emozioni e sa come farmi sciogliere.

Qual è la prima cosa che ti viene in mente se ripensi al giorno del tuo matrimonio?
E’ come se non fossi ancora uscita da quel giorno. Ho realizzato che mi sono sposata, ma vivo con quella sensazione: sono ancora emozionata, non sono ancora uscita dal mood sposa. Sento ancora addosso sulla pelle tutto ciò che ho vissuto nel giorno delle nozze. Solo l’ansia e la tensione si sono sciolte.

Ti sei emozionata al momento del sì?
E’ stato un momento molto emozionante e comico! Quando sono molto emozionata mi trovo in uno stato che va dal pianto a dirotto alla risata isterica. Ecco, io stavo piangendo moltissimo, ma mi è uscita questa risata nervosa e tutti, prete e invitati, hanno pensato che io stessi scherzando. Così all’inizio si sono messi a ridere, ma poi capendo la mia forte emozione, si sono commossi con me! Il nostro matrimonio, comunque, è stata una valle di lacrime (ride): tutti si sono emozionati, sin dal mio ingresso in chiesa.

Dove andrete in luna d miele?
La nostra luna di miele è stata posticipata a gennaio perché sarà un viaggio molto particolare, al gelo. È un viaggio che desideravamo da tanto: visiteremo il Polo Nord, la Lapponia, la Findìlandia, il villaggio di Babbo Natale, vedremo l’Aurora Boreale, dormiremo negli igloo e faremo esclusioni con le slitte.

Progetti per questa prima estate da marito e moglie?
Mentre suo fratello Filippo e il suo socio Dario si occuperanno dei locali che su Napoli, che sono Brusco, Mangueira e Villa Sabella, noi andremo a Ibiza dove rimarremmo per tutto Luglio e Agosto. Mio marito è socio di un locale che si chiama IT, a Marina di Botafoch, quindi ne approfitteremo per unire l’utile al dilettevole.

Dopo le nozze sognate già di allargare la famiglia?
Non ci precludiamo nulla, accadrà quello che Dio ha in serbo per noi. Di sicuro ci farebbe piacere diventare genitori.

Prima delle nozze con il tuo compagno, ti sei scatenata  a bordo di uno yacht. Il sexy video in costume è stato postato su Instagram per la gioia dei tuoi fan. Tuo marito cosa ti ha detto?
Mio marito è una persona che ha stima di me, è rispettoso e intelligente. Ha riso quando ha visto il video e mi ha detto che ero una favola e che sono bellissima. Era il mio addio al nubilato, una cosa goliardica, e poi mi conosce. Io sono fatta così: sono genuina, libera e spontanea.

Anche il tuo abito da sposa era molto sexy: ti piace giocare con la tua sensualità?
Sono tranquilla, serena e soddisfatta del mio aspetto sia interiore che esteriore. Non ho problemi a mettere in risalto il mio corpo. Insieme alla signora Mimmagiò siamo riuscite a creare un abito sexy, molto sensuale, ma per nulla volgare.

Durante il party serale hai indossato un abito rosso fuoco. Come mai questa scelta?
Essendo circa 400 invitati ho fatto il pranzo con i parenti e poi un party total white: tutti gli invitati vestiti di bianco. E’ stata una festa meravigliosa, chicchissima. Io ho tenuto l’abito da sposa per le prime due ore e poi ho messo un abito rosso fuoco bellissimo. Io e lo sposo eravamo gli unici a non essere vestiti di bianco.

Tra gli ospiti del tuo matrimonio c’era anche Veronica Ciardi: siete rimaste amiche?
Direi proprio di sì! Era l’unica persona dello showbiz, non ho voluto invitare nessun altro che appartenesse a quel mondo perché non volevo che si perdesse quella magia che si respira quando sei circondato solo dagli affetti più sinceri. Veronica, per me, è una grande amica.

Cosa ne farai dell’abito da sposa?
Non lo so ancora. Valuterò, anche se l’atelier che ha realizzato per me questo abito vuole usarlo per la sua prossima sfilata e prendermi come testimonial. L’idea è di chiudere la sfilata con il mio abito, indossato da me…. Quindi forse lo indosserò di nuovo a ottobre!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here