Silvia Raffaele e Valentina Rapisarda… la meraviglia di essere simili

E’ scoppiata l’amicizia tra Silvia Raffaele e Valentina Rapisarda, protagoniste di uno shooting ad alto tasso erotico.

0
46

Hanno in comune molte cose eppure non lo sapevano. Lo hanno scoperto nelle scorse settimane, quando Silvia Raffaele e Valentina Rapisarda si sono trovate a posare insieme per un servizio fotografico sexy in costume da bagno: tra loro è stata subito empatia. Pur provenendo entrambe dalla schiera di Uomini e Donne, infatti, le due non si erano mai incontrate prima e a metterle insieme, in questi scatti al cardiopalma, è stata Eliana Michelazzo, storica corteggiatrice di Federico Mastrostefano e oggi affermata agente con la sua Aicos Managment. Tra una foto e l’altra, ci siamo intrattenute con Silvia e Valentina che ci hanno detto che…

Che ricordo avete della vostra partecipazione a Uomini e Donne?
Silvia: E’ stata un’esperienza bellissima, sia da tronista che da corteggiatrice. Certo, si è trattato di percorsi diversi, ma entrambi mi hanno dato tanto. Sicuramente il trono è stato più difficile, perché non ero abituata a relazionarmi con tanti ragazzi diversi e la difficoltà stava nel capire chi era sincero e chi no.

Valentina: Ho partecipato a Uomini e Donne per gioco, per distrarmi dopo la fine di una relazione importante. Ero scesa per Jonas Berami ma poi ho visto Andrea Cerioli e mi si è fermato il mondo. Ho un bel ricordo di quell’esperienza, ma è stato difficile, soprattutto quando sono entrati in ballo i sentimenti: ci tenevo tanto e per me era paradossale condividere un uomo con così tante ragazze.

Tornando indietro rifareste le stesse scelte?
Silvia: Farei tutto esattamente come ho fatto, ma vivrei il percorso da tronista con più leggerezza. Ero appena uscita dal corteggiamento, avevo più pressioni e l’ho vissuta con più ansia del dovuto.

Valentina: Sì, non mi pento mai delle mie scelte. Rifarei tutto, altrimenti non avrei potuto conoscere Andrea. Forse avrei tenuto maggiormente a bada l’impulso, ma del resto proprio il mio essere impulsiva mi ha portato a fare le valigie e raggiungere Andrea a Bologna dopo il suo abbandono. L’avrei fatto anche se lui avesse scelto un’altra!

Un pensiero su Maria De Filippi, Gianni Sperti e Tina Cipollari?
Silvia: Sono persone straordinarie, soprattutto Maria che per me è una grande donna. Lo ha dimostrato anche qualche mese fa quando è scomparso il mio papà: nonostante la redazione mi avesse inviato un telegramma collettivo per farmi le condoglianze, lei ha voluto inviarmene uno personale e mi ha fatto molto piacere. E’ molto umana, una persona stupenda e una grande professionista. Ho un ricordo positivo di entrambi gli opinionisti, anche se Tina non aveva molta stima di me. Del resto, è il suo lavoro dare giudizio, ma devo ammettere che non mi ha mai offeso. Con alcuni redattori, infine, sono ancora in contatto.

Valentina: Gianni per me è non classificato: dà i suoi pareri in base a come tira il vento, non ha un’identità precisa e si lascia condizionare dai pareri di Tina e Maria. Tina mi piace, pompa un po’ il suo personaggio ma è mamma e donna: anche quelle rare volte che l’ho incontrata dietro le quinte si è sempre dimostrata una gran bella persona, Qualche volta mi è andata contro, ma le critiche fanno bene. Maria mi piace un sacco: è una grande donna… Maria spacca!

Voi due vi conoscevate già prima di questo shooting?
Silvia: Non ci conoscevamo personalmente, ma già dai social avevo capito che Valentina era una bella persona, sorridente e spontanea. Incontrarla è stata una grande conferma. Sin da subito tra di noi c’è stata empatia e complicità, ci siamo trovate bene e sono contenta di averla conosciuta.

Valentina: Ci siamo incrociate una volta in studio: io ero tornata in trasmissione con Andrea e lei corteggiava Fabio Colloricchio. Mi è sempre piaciuta, è donna! Avevo voglia di conoscerla meglio e quando Eliana Michelazzo mi ha proposto questo shooting ho letteralmente fatto i salti di gioia.

Com’è stato lavorare insieme?
Silvia: Ci siamo trovate sin da subito: avevamo lo stesso obiettivo e ci siamo rese conto di avere la stessa personalità. Siamo molto simili.

Valentina: E’ stato bellissimo. C’è stata subito empatia tra di noi. È umile, fantastica, ha un sorriso meraviglioso: gliel’ho detto subito, appena ci siamo incontrate. La vedo un po’ come me: fa la sua vita, ben venga la popolarità, ma noi viviamo nella realtà.

Siete rimaste in contatto, dopo questo incontro?
Silvia: Assolutamente, ci sentiamo spesso. E’ una bella persona e sono felice di averla tra le mie amiche.

Valentina: Certo, ci sentiamo molto spesso!

Siete due splendide modelle, vi imbarazza posare in costume da bagno?
Silvia: Vivo bene il rapporto con il mio corpo. Dopo la mastoplastica al seno, ho raggiunto l’apice dello stare bene con me stessa. Non provo imbarazzo, ma avendo un fidanzato molto geloso (il calciatore Andrea La Mantia con cui convive a Vercelli, ndr), sono stata attenta a non farlo ingelosire troppo! Ha visto le foto ed è rimasto contento. Andrea è la persona che cercavo, il mio ragazzo ideale. Stiamo insieme da un anno, non parliamo ancora di nozze e figli, ci godiamo la nostra conoscenza e i nostri viaggi. In futuro chissà…

Valentina: No, ho un buon rapporto con il mio corpo anche se a volte faccio cure per ingrassare perché ho un metabolismo troppo veloce. I miei unici disagi erano il seno troppo piccolo e i denti: il seno l’ho rifatto, e per i denti sto portando l’apparecchio.

Entrambe vi siete rifatte il seno, perché?
Silvia: Raggiunta una certa maturità, si deve star bene con se stessi. Io stavo bene con me stessa, ma mi mancava qualcosa. Ero molto magra e il seno è quella curva che dona sensualità e ti fa sentire più donna. L’ho fatto nel momento in cui ho avuto la possibilità economica di sostenere una tale spesa. Sono a favore della chirurgia estetica, ma della chirurgia sana: strafare non va bene. Qualcuno sospetta che mi sia rifatta pure le labbra ma non è così: ho imparato alcuni trucchi da estetista per farle sembrare più voluminose!

Valentina: Mia mamma porta una quinta, le mie amiche sono tutte tettone, e io ho sempre dovuto usare push up e pesciolini per far sembrare il seno più grande. Ho sempre desiderato rifarlo, ma qualche anno fa mio fratello ha dovuto subire molti interventi per poter sopravvivere e allora mi sembrava sciocco operarmi solo per un fatto estetico. Ma questo pallino mi è sempre rimasto così quando mia mamma si è offerta di regalarmelo, non me lo sono fatto ripetere due volte. L’intervento mi ha cambiato tanto: adesso ho più autostima, mi vedo più donna.

Come vi tenete in forma?
Silvia: Alimentazione sana, perché vivendo con uno sportivo devo adeguarmi, e tanta attività fisica, perché lo sport fa bene anche alla mente.

Valentina: Squat, palestra, tisane, tanto cibo buono e alimentazione corretta: in questo non transigo. Vado in palestra solo quando mi va, ma non rinuncio alla mia corsetta e all’home fitness.

Siete state ingaggiate dall’Aicos Managmente di Eliana Michelazzo che, come voi, è nata in tv con Uomini e Donne. Come vi trovate a lavorare con lei?
Silvia: Io e Eliana siamo diventate amiche dopo la mia partecipazione a Uomini e Donne. Pamela, la sua socia, è calabrese come me. Con Eliana mi trovo bene perché lavorare con una donna mi dà più tranquillità.

Valentina: Non ho mai avuto un manager, ma con lei è nata una vera amicizia. E’ una persona seria, molto disponibile. E poi è una donna e già per questo ha una marcia in più!

Cosa pensate delle ultime coppie nate a Uomini e Donne?
Silvia: Clarissa Marchese e Federico Gregucci mi piacciono tanto, si vede che si vogliono bene: trasmettono emozioni. Claudio Sona e Mario Serpa mi incuriosivano tanto, Claudio è dolcissimo e mi dispiace che si siano lasciati perché erano carini, si compensavano. Andrea Damante e Giulia De Lellis sono molto affiatati, hanno un rapporto sincero altrimenti non sarebbero durati così a lungo.

Valentina: All’inizio mi piacevano Andrea Damante e Giulia De Lellis, ma quando vedo un ostentare una privacy che non esiste, allora non mi piace più. Nelle ultime edizioni ci sono state belle coppie, ma il troppo stroppia.

Progetti in cantiere?
Silvia: Sì, ma per il momento è tutto in sospeso. Per il momento ho alcuni eventi da fare a Milano e alcune aziende mi hanno chiamato per sponsorizzazioni.

Valentina: Studio ottica e dovrei aprire un’ottica a breve. E vorrei avere una famiglia con cento figli!

 

di Sonia Russo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here