Mitch: “Una mano per un passo verso la normalità può arrivare dal mondo dell’intrattenimento”

0
50

Mitch, voce storica di Radio 105, volto noto de Le Iene, autore, produttore e talent scout ha energia da vendere. Lui non si ferma mai perché è la sua creatività, alimentata da una sfrenata passione, che lo rendono davvero unico. Il bello di Mitch è che nonostante il successo non ha mai dimenticato la gavetta, la fatica di chi cerca di trovare il proprio spazio di affermarsi con il proprio talento. Lui sa ascoltare tutti, non rifiuta mai di dare un giudizio o una dritta a chi glielo chiede. Oggi si racconta per noi, indicando il mondo dell’intrattenimento come vero nocchiero per ritrovare una normalità che credevamo aver perso.

Durante il lockdown hai tenuto “In Alto La Testa”: insieme a Ilvy Spencer, avete rimesso in gioco il tuo brano scritto per le zone terremotate, con un video davvero toccante col quale ringraziare medici, infermieri, Protezione civile e chiunque abbia continuato a lavorare per tutti noi. Ora che il peggio sembra essere passato, quali considerazioni ti senti di fare?
Credo che sia stato un vero banco di prova per tutti noi: una situazione surreale che purtroppo corrispondeva alla realtà. Le considerazioni che mi sento di dover fare sono due: la prima è che non si debba assolutamente dimenticare questa pagina di storia, altrimenti ogni sacrificio sarebbe stato inutile; la seconda è che per ripartire, ognuno di noi deve fare la propria parte, nessuno escluso.

Cosa ha significato per te il distanziamento?
Per chi come me è un “animale” da palcoscenico, è stata dura, anche se non nego che essendo un creativo mi ha dato modo di cercare ancora dentro di me, pensare a nuovi scherzi per Le Iene, osservare il mondo della musica e guardare al suo futuro. Mi domando, tuttavia, se si potrà vivere ancora per molto con il distanziamento sociale, quello che oggi definiamo distanziamento fisico e confesso che mi fa paura vivere una vita in queste condizioni. È vero, grazie ad internet abbiamo dimostrato come un’intera nazione abbia saputo trovare modi di avvicinamento alternativo; per sentirsi vicini, abbiamo utilizzato video chat, telefonate a Skype, via Zoom. Abbiamo affidato alla musica il compito di traghettare sentimenti di amicizia da un balcone all’altro, ma il contatto, quello vero, dov’è finito? L’abbraccio? Dobbiamo riprenderci la vita, riaprire molte attività e dare gioia ai nostri figli, regalare speranza ai nostri giovani. Spero in un ritorno alla normalità e confido nella volontà delle persone di superare le paure legate a questo virus così da ritornare tutti insieme a goderci la vita.

A cosa stai lavorando?
Con la chiusura della stagione Televisiva riprenderò a pieno regime le attività anche con le Iene. Ho diversi scherzi sulla carta, altri parcheggiati che spero si possano concretizzare. Attendo con fiducia anche la chiamata della mia radio. Ho voglia di trasmettere nuovamente in studio.
Continuo a essere presente da casa, ma ovviamente la dinamica domestica insieme ai miei figli, non premia il mio animo scanzonato dell’onda.
Finito il lockdown, l’automobile privata sarà utilizzata sempre più e questa sarà la rivincita dell’autoradio che tornerà a essere la piattaforma di distribuzione radiofonica più importante.
Voglio tornare in radio e dare il mio contributo. In campo musicale, sono uscito come Produttore a livello internazionale con un progetto che ha coinvolto come feat il grande rapper internazionale Busta Rhymes. In rotazione radiofonica e disponibile in digitale è possibile ascoltare “Oltre le Differenze” (progetto di Star. M S.r.l. / Believe Digital).
È uscito il nuovo singolo di Ossido Master, un mio artista che con il featuring di Busta Rhymes e Sensei (il rapper più famoso d Italia per la velocità di esecuzione) sta dando grandi soddisfazioni anche a livello internazionale. Un evento eccezionale perché per la prima volta, due rapper italiani Ossido Master e Sensei, collaborano con la leggenda della scena Hip Hop mondiale, Busta Rhymes.

Da vero appassionato di musica e arte, cosa ti senti di consigliare a chi volesse trovare il suo posto in questo mondo?
Di guardare dentro di sé e capire quale sia il proprio sogno. Giovanni Mencarelli è diventato Mitch perché ha realizzato con tenacia e determinazione quello che aveva dentro. Bisogna essere capaci di superare i condizionamenti, che talvolta anche per eccesso di amore, arrivano dalla famiglia. Non smettere di credere in noi stessi, mettendoci tutto l’impegno di cui siamo capaci e lavorare per raggiungere lo scopo.

Sei un personaggio di successo a tutto tondo: volto noto e autore del celebre programma Le Iene, voce storica di Radio 105, talent scout e produttore internazionale. Qual è il tuo segreto?
Sono un vero appassionato di musica e tutto ciò che ci sta intorno, trovando nel mondo dello spettacolo e dell’intrattenimento la mia dimensione ideale. Sono sempre Giovanni Mencarelli, che potrà sembrare strano, è riflessivo e schivo, ma quando si accendono i riflettori è Mitch che, indossato il suo mantello magico, si scatena. Probabilmente questo è il mio segreto!

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.