Chiara Ferragni: tutti pronti per… pagare per lei!

0
20

Fedez è sempre più orgoglioso di Chiara Ferragni, il grande amore della sua vita nonché la donna che l’ha reso padre di Leone, bimbo biondo, paffuto e sorridente. Il motivo di cotanto e rinnovato orgoglio? La vulcanica Chiara ha trovato un nuovo modo per rimpinguare le “casse familiari”. Non che ce ne fosse bisogno, visto che i conti in banca di entrambi sono decisamente nutriti. Ma i soldi non bastano mai, soprattutto per chi è abituato a un tenore di vita come il loro. Andiamo al sodo: il 9 e il 10 febbraio si sono tenuti a Milano i Beauty Bites, masterclass dedicate al make up ideate proprio dalla Ferragni insieme al suo truccatore personale Manuel Mameli. L’idea iniziale era di organizzare un’unica data, ma le richieste sono state così tante che Chiara ha deciso di fare il bis. E non si escludono altri appuntamenti del genere. Sold out, insomma, e la cosa fa parecchio riflettere. Il motivo è presto spiegato: le fan della bella imprenditrice, influencer e modella hanno sborsato 650 euro a testa per assistere all’evento in questione. Per essere ancora più precisi, l’acquisto del biglietto si è tradotto nella partecipazione al corso, nella “conquista” di una make up bag del valore di 500 euro e di un attestato, nella possibilità di posare davanti all’obiettivo fotografico con Chiara e Manuel, nella realizzazione di un make up personalizzato e nella degustazione di un ricco “Californian buffet”. Lo ripetiamo: il tutto alla “modica” cifra di 650 euro. Cifra pagata da decine di donne, soprattutto giovanissime; queste ultime avranno dato fondo ai loro risparmi o implorato i genitori? Chissà.

In ogni caso, ancora una volta la Ferragni ha dimostrato di possedere doti diaboliche in fatto di business. E l’adorato consorte, appunto, non può che essere fiero di lei.

La nuova soddisfazione, però, è stata in parte smorzata da un episodio non piacevole: il 15 febbraio la Ferragni avrebbe dovuto essere protagonista di un’iniziativa solidale a favore delle giovane pazienti del reparto di Oncoematologia pediatrica dell’ospedale di Padova; voleva dar loro qualche consiglio su come truccarsi per alleviare il peso della degenza. L’ospedale in questione, tuttavia, glielo ha impedito: “Non c’è mai stato nessun via libera all’evento con la Ferragni – hanno spiegato i dirigenti – perché simili iniziative si organizzano di concerto con tutti i soggetti e questo passaggio non c’è mai stato. La nostra prima missione è la cura dei pazienti”. Chiara, per il momento, non ha commentato.

 

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.