Elena Santarelli: moglie, mamma, attrice, showgirl…

0
438

Elena Santarelli è una donna dai mille talenti, ma come fa? ce lo spiega in questa intervista esclusiva. e ci chiarisce anche della lite con Belen

 

Dice convinta: “Non è che voglio fare la stilista perché per farla bisogna studiare, ci sono delle scuole adatte ma mi sono divertita molto a disegnare degli abiti che fanno parte di una vera e propria collezione”. Elena Santarelli non ha avviato una nuova attività, ma ha accettato una sfida che definisce “affascinante” e si è messa in gioco in un campo, quello della moda, che conosce molto bene. La bionda di Latina il 2 giugno scorso ha festeggiato un anno di matrimonio con l’ex calciatore Bernardo Corradi ma prima di partire per le meritate vacanze ha voluto essere presente alla presentazione della collezione autunno inverno 2015/16 del marchio di abbigliamento Sandro Ferrone, del quale è testimonial: “Il signor Sandro Ferrone mi ha fatto entrare in questa azienda come un’amica, come una persona di famiglia, non semplicemente come una testimonial e sono molto felice e soddisfatta di questo. Anche se dovessero cambiare testimonial nelle prossime stagioni tra noi rimarrà sicuramente un rapporto di amicizia. Anche perché mi ha dato la possibilità di disgnare alcuni pezzi della prossima collezione autunno/inverno”.
Con un fisico come il tuo, perfetto, è molto facile scegliere l’abito giusto!
“Ma quando ho preso in mano la matita per disegnare la mia “capsule collection” non ho pensato solo a me. E non ho scelto di strafare. Ho ideato solo tre capi: il primo è una giacca con le stelle, secondo me portabilissima da tutti, anche da chi ha un décolleté prosperoso; poi ho disegnato un tubino, pensandolo per una donna che vuole essere sia chic che sexy e si presta molto anche alle donne curvy. Il terzo è una tuta, con camicia e pantalone stretto di pelle nero, ed è il capo più aggressivo della capsule. Disegnare per Ferrone è un piccolo esperimento da stilista/imprenditrice, anche perché il corpo non potrà durare per sempre… Chi lo sa? Magari un giorno anche se non sarò più la testimonial del marchio potrei lasciare un’impronta come stilista”.

[L’intervista completa su EVA3000 che ti aspetta in edicola!]

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO