Gianluca Mech e il tanto contestato “largo ai giovani”

0
257
Qualche giorno fa Gianluca Mech in vista della finale aveva invitato il resto dei naufraghi a votarlo in quanto meno desideroso degli altri di vincere e pronto a lasciare spazio ai giovani. La sua proposta non era stata però accolta da Mercedesz che aveva ribadito: “Io in modo molto egoistico ho bisogno di Gianluca, ha sempre le parole giuste da dire e non è contro nessuno…è una presenza positiva”, né da Gracia: “Per me è una presenza fondamentale”.
Eppure nel serale di lunedì Gianluca è finito in nomination, votato dal leader della settimana Jonas, contro Giacobbe, votato dal gruppo come da accordi stabiliti prima della puntata. Infatti durante il momento del suo voto il“Dr. Mech” ha spiegato ad Alessia Marcuzzi che preferiva lasciare spazio ai giovani, parole che sono state male interpretate dagli opinionisti Mara Venier e Alfonso Signorini. Ma non molti sanno che Gianluca Mech è orfano di entrambi i genitori. La madre morì all’età di 45 enne a causa di un incidente stradale e la perdita della moglie provocò nel padre di Gianluca un esaurimento nervoso. Gianluca, che allora aveva appena 18 anni, scelse di lasciare gli studi per prendere le redini dell’azienda di famiglia diventando l’imprenditore di successo che conosciamo oggi. Chissà che, come si augura Gianluca, non ci sia una altrettanto brillante carriera nel futuro di qualcuno dei suoi giovani amici.
Certo è però che nella puntata dello show Grand Hotel Chiambretti il conduttore l’ha introdotto così: “Mech è la scoperta dell’isola, amato dal pubblico e dai naufraghi” e Simona Ventura l’ha indicato come meritevole di vincere perché è estraneo a qualunque strategia, è sempre disponibile verso tutti (da ieri sera è diventato Don Mech perché accoglie le confessioni della Bonas), ma soprattutto perché si è messo in gioco come persona non come l’inventore della Tisanoreica.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO