Dimenticatelo dietro alla consolle. In Italia, Bob Sinclar, perde i freni dinanzi ad un piatto di pasta al ragù. Appena arriva a Verona va a pranzare in un ristorante segreto. Poche tracce di lui in giro per la città degli innamorati. Ma riusciamo a metterci in contatto al telefono durante un collegamento con il digital space di RTL102 e gli chiediamo qualcosa in più sul suo viaggio lampo in Veneto, in occasione della partita del cuore. Il re dei dj scenderà in campo per l’evento benefico, in onda su Rai1 alle 21.25.

Bob, prima di allenarsi per la partita, svela il menù: “Pasta al ragù. Appena sono arrivato a Verona è la prima cosa che ho fatto”. Poi riavvolge il nastro dei ricordi: “Da giovane volevo fare il calciatore, ma non avevo talento. Ho iniziato a mettere i dischi nei club e poi ha funzionato tutto al contrario. Stasera giocherò e sarò centrocampista”. Il famosissimo dj, che conta quasi 1 milione di follower sui social, è al settimo cielo. Ama l’Italia ed appena può fa un salto dalle nostre parti. Bob ha un desiderio: “Mi piacerebbe che tutto torni alla normalità, che finisca questo brutto momento. Spero che si possa tornare al mondo precedente, quando eravamo tutti più liberi”. Poi svela il suo sogno nel cassetto: “Un singolo con Bruno Mars. Hai il numero?”Non perde la verve e poi annuncia il suo nuovo lavoro. In esclusiva dice: “Adesso voglio svelarvi una bomba: la mia nuova canzone s’intitolerà “Ho capito che ti amo”, una nuova  cover dopo “A far l’amore comincia” che era un omaggio alla Carrà e all’Italia”.

Bob Sinclar, amatissimo dai giovani, non perde l’occasione per consigliare a chi vuole far musica di non perdere mai l’entusiasmo. “E’ difficile vivere grazie alle proprie passioni, ma non è impossibile. Serve sacrificio, la strada è lunga. Non si arriva in pochissimo tempo. Ai giovani consiglio di autoprodursi”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.