Lite tra gli ex Muccino: l’ex moglie accusa Gabriele di violenza

0
13

La vanità, ahi la vanità! Ex mogli che infangano ex mariti omettendo, mistificando, imbrattando. Quante ne abbiamo viste di queste storie“. Si difende così il regista Gabriele Muccino dalle dichiarazioni che la sua ex moglie, Elena Majoni, ha lasciato nei giorni scorsi al Corriere della Sera.

La donna l’ha accusato di essere stato violento con lei durante il loro matrimonio, cominciato nel 2002 e terminato nel 2006. Muccino, stando al racconto, una volta, in seguito ad una banale discussione le avrebbe dato uno schiaffo forte, al punto da perforarle il timpano. “Il mio ex marito – racconta al Corriere – ha avuto con me un atteggiamento talmente violento da arrecarmi un danno che ha pregiudicato non solo la mia carriera da violinista, ma anche il mio quotidiano“.

Intanto l’ex violinista ha ottenuto l’affidamento esclusivo del figlio anche se dal suo racconto emergerebbe che “Gabriele Muccino non rispetta spontaneamente i provvedimenti giudiziari a suo carico“.

Elena, durante l’intervista ha parlato anche del fratello del regista, l’attore Silvio Muccino (secondo la donna, presente al momento dello schiaffo), che al giudice avrebbe detto che non era vero nulla, salvo poi ritrattare negli anni successivi durante un’intervista rilasciata a Massimo Giletti. “Silvio ha sempre sofferto molto per quella testimonianza – racconta l’ex moglie del regista – Che poi è uno dei motivi principali per cui ha rotto con la sua famiglia“.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO