Il principe del Galles Carlo di Windsor – figlio della regina Elisabetta II e attuale primo erede al trono – e sua moglie Camilla, duchessa di Cornovaglia, hanno passato qualche giorno in Italia, prima ognuno per conto suo, poi insieme. E la prima tappa è stata nell’amata Firenze.

La Duchessa di Cornovaglia dal capoluogo toscano ha raggiunto la Campania e ha visitato la “Gloriette”, la villa napoletana sequestrata alla mafia e ora utilizzata per promuovere progetti mirati a sostenere giovani con problemi di autonomia e di integrazione. L’erede al trono britannico è volato invece in Veneto, dove ha reso omaggio alle vittime della Prima guerra mondiale in diversi memoriali, in primis il cimitero di guerra inglese di Montecchio Precalcino, nei pressi di Vicenza.

Il primogenito della regina Elisabetta II ha raggiunto poi la base americana Del Din di Vicenza, quindi la caserma del Coespu, il Centro d’eccellenza per le stability police units dei Carabinieri. Il principe ha visitato anche l’ossario a Valli del Pasubio e le 52 gallerie prima di rientrare a Firenze, dove ha ritrovato la sua Camilla. Ultima tappa ad Amatrice, per incontrare gli abitanti della cittadina colpita dal terremoto dello scorso agosto, il personale della Protezione civile e alcuni responsabili della ricostruzione. Inoltre hanno incontrato il Papa, annusato i formaggi nostrani, giocato a carte durante la visita a una casa di accoglienza gestita dalla Caritas. Pare che il gioco fosse Tressette, con tre ottantenni che non parlavano inglese ma che hanno comunque provato a spiegarsi. Bravi e simpatici!

di Sara De Angelis

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.