Un Grande Fratello 5 partito in pompa magna, su Canale 5, è quello che i telespettatori hanno potuto vedere. I primi concorrenti sono entrati nella Casa più spiata d’Italia, ognuno alla sua maniera e ognuno con la propria storia.

Alfonso Signorini era raggiante, tanto raggiante da aver palesato subito le tre figure a cui lui tiene di più, di questa edizione del Gf Vip. Ovvero Enock Barwuah (fratello di Maro Balotelli), la contessa Patrizia de Blanck (che ha subito monopolizzato la scena) e fra gli opinionisti Antonella Elia, ieri sera impegnata ad asfaltare un Pupo piuttosto volgare e poco simpatico. Su quest’ultimo le critiche sono arrivate anche dal web.

Inutile dirlo, la de Blanck si è subito rivelata la concorrente più vera, capace di spedire a quel Paese chiunque, senza tanti giri di parole, ma sempre con un tono spontaneo ma ironico.

La Contessa del Popolo, come lei si definisce, ieri sera ha dato prova di coerenza e di lealtà. L’influencer Tommaso Zorzi, molto famoso più nelle parole di Signorini che nella realtà, giorni addietro in un’intervista a Chi aveva definito Patrizia de Blanck una nobile “decaduta”, citando Il Gattopardo.

Ecco perché nonostante un lieve chiarimento fra i due una volta uno al cospetto dell’altra, durante le nomination la donna dal sangue blu ha scelto proprio lui, Zorzi, per aver parlato male di lei ancor prima di conoscerla.

Il pubblico a casa ha apprezzato, tanto che su molti profili legati al Gf Vip hanno definito la nomination della de Blanck quella più sincera e con un senso. A differenza, per esempio, di Adua Del Vesco che ha spedito sul podio più alto delle votazioni l’ex Massimiliano Morra, con cui poco prima aveva inscenato una specie di discussione relativa alla fine della loro storia che ai più è apparsa recitata. Perfino la Elia, altro soggetto senza filtri, ha parlato di una farsa.

Insomma la prima puntata ha già incoronato la sua regina, Patrizia de Blanck, che è stato davvero l’unico personaggio del gruppo di concorrenti entrati ieri sera nella Casa di Cinecittà (gli altri entreranno venerdì 18).

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.