Virginia chi? Raggi sotto la lente di ingrandimento della stampa!

Fino a qualche mese fa l’unica cosa che tutti sapevano di lei era che aveva collaborato con lo Studio Previti e a due giorni dalle elezioni che aveva collaborato con il comune di Civitavecchia… ora tutti vogliono sapere tutto!

0
347

Chi è Virginia Raggi se lo sono chiesti in molti, se prima delle elezioni i media si sono concentrati sulla sua vita professionale, oggi l’attenzione si è spostata sulla sua vita privata. La Raggi infondo è venuta fuori dal nulla, da un movimento, il M5S, nato dal nulla e portato al successo da Beppe Grillo e dalla Casaleggio & Associati.
L’Unità la definisce “Dark Lady” e del resto con la fine che ha fatto il Pd a Roma, in quale altro modo la potrebbero vedere se non come la Sig.ra Morte che ha certificato l’inarrestabile declino di un partito che non riesce più a parlare agli elettori? Più che una Dark Lady, Virginia è una diafana dama bianca, il bianco che condivide con lo squalo, bianco appunto. Uno squalo che si è divorato il Pd romano, ma anche il centrodestra in un sol boccone e che opera in squadra, questa la cosa più temibile. Non si diventa del resto sindaci di Roma se non si è squali!
Libri
Tra le sue letture preferite il Piccolo Principe… subito i finti intellettuali dell’Unità la rimproverano per non aver scelto Roth e la accusano di avere i gusti di una bambina 14 enne. Ma ragazzi per dire una cosa del genere, del libro di Saint Exupery non avete capito nulla! Oltre al fatto che potevate rilanciare Roth negli anni ’70, che ne dite di provare con Baricco e Breat Easton Ellis (che oggi fa i testi per Placebo)… siete fuori dal tempo!
[Tutte le rivelazioni su EVA3000 n° 28 in edicola]
di Davide Marrè

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO