A distanza di pochi mesi dal rilascio della cover de “Il mio canto libero” di Lucio Battisti, di cui fu anche corista nella versione originale del 1972, Wanda Fisher è di nuovo pronta per un’altra entusiasmante avventura musicale. Artista senza tempo che vanta di aver condiviso il palco con i più grandi nomi del panorama discografico nostrano (Mina, Lucio Battisti, Vasco Rossi, Raffaella Carrà, Iva Zanicchi, Cristiano Malgioglio e molti altri ancora), nonché opinionista del salotto pomeridiano di Barbara d’Urso, il 9 ottobre ha rilasciato il suo ultimo singolo “Favolosa”, online su tutte le piattaforme virtuali e nei migliori digital store. Presentato ufficialmente al pubblico l’11 ottobre presso il locale Parioli di Milano, in una serata evento a cui hanno preso parte anche personaggi del mondo dello spettacolo italiano, tra cui Francesco Nozzolino, Lucia Bramieri e il Ritrattista dei Vip Alfonso Restivo, che ha realizzato il quadro-copertina del brano da lui poi personalmente consegnato alla cantante, Favolosa vuole essere ironico e spiritoso, ma allo stesso tempo profondo e riflessivo, con un messaggio di cui in tanti hanno deciso di farsi portavoce. Dall’ex gieffino, modello e calciatore Matteo Alessandroni a L’Irriverente penna più temuta del Web, l’opinionista, scrittore ed editore Simone Di Matteo, passando per il ballerino e coreografo Filip Simaz e Daniele Pompili, tra gli altri. E a tal proposito, abbiamo raggiunto telefonicamente Wanda e l’abbiamo intervistata per voi.

  • In cosa consiste di preciso “Favolosa”? Parlaci meglio di questo tuo nuovo progetto.

È un brano di cui vado orgogliosamente fiera, perché non solo mi rappresenta a pieno, ma si fa anche carico di un messaggio molto significativo. Volevo regalare al pubblico qualche minuto di semplice spensieratezza e allo stesso tempo farlo riflettere, soprattutto in virtù del tragico momento che stiamo attraversando, raccontando la storia di una donna che vive la propria vita libera da qualsiasi vincolo le si voglia imporre e che fa sfoggio della sua femminilità senza alcun timore. Insomma, una persona dal carattere forte e sicura di sé, ma allo stesso tempo una sognatrice alle prese con le sue debolezze, un po’ come me. I miei fan già la adorano e spero che riesca a coinvolgere quante più persone possibili.

  • Vista l’emergenza pandemica da Covid-19 e il clima di proteste che stiamo attraversando, cosa pensi delle decisioni del Presidente Giuseppe Conte e delle reazioni degli italiani?

Sinceramente non so proprio cosa pensare, vivo questa situazione con apprensione ma anche con molto coraggio, perché sono sicura che al più presto riusciremo ad uscirne. Governare un Paese, specialmente in stato di emergenza, di sicuro non è facile e prendere delle decisioni che siano condivise da tutti lo è ancor meno. Secondo la mia opinione, però, andrebbero intraprese delle manovre più serie, che salvaguardino la nostra salute e che vengano realmente incontro agli italiani, altrimenti si tratterebbe solo di un grande disastro. E poi, lasciatemelo dire, si dovrebbe incentivare l’uso delle mascherine, specialmente tra i giovani, perché da quello che ho potuto vedere, in giro c’è molta, forse troppa, negligenza!

  • Prima ci parlavi di voler comunicare un messaggio con il tuo singolo. Ecco, quanto credi sia importante al giorno d’oggi?

Penso sia importantissimo. Viviamo in una società in cui quei valori che veramente contano sembrano essere andati persi. Non c’è più rispetto di niente e di nessuno, non c’è educazione e sembra che la genuinità stia diventando un crimine. Con “Favolosa”, infatti, ho voluto creare un inno all’autostima e invitare chiunque ascolta ad essere semplicemente se stesso, ad amarsi e ad accettarsi con i propri pregi e i propri difetti, in fondo non è mica un reato. Dovremmo liberarci da tutti quei pregiudizi che ci intrappolano e imparare a vivere con maggiore libertà, sempre nel rispetto di quella altrui, la nostra vita!

  • La protagonista del tuo video è alla ricerca dell’uomo perfetto. Secondo te esiste realmente “il compagno ideale”?

Assolutamente no. La perfezione non esiste men che meno l’uomo ideale, specialmente nel mio caso. Sebbene abbia molti corteggiatori, e non fraintendetemi, adoro essere corteggiata, d’altronde a chi non piace, sono una donna d’altri tempi, a cui piacciono le buone maniere, l’educazione e l’attenzione alle piccole cose, qualità che al giorno d’oggi sembrano svanite dalla faccia della Terra. Vorrei un compagno con queste caratteristiche e che condivida le mie passioni, e perché no, che mi renda partecipe delle sue. Trovare un uomo ormai sembra diventato quasi più difficile che cercare un ago in un pagliaio, chiedo forse troppo?!

  • E per il futuro, se già a lavoro su qualcos’altro o sei del tutto concentrata sulla promozione di “Favolosa”?

Beh, che dire, chiaramente la promozione di un singolo richiede del tempo, ma la mia testa è una fucina di idee, non sto mai ferma. Al momento, insieme a Giovanni Cocco, che ha arrangiato, mixato e prodotto “Favolosa”, stiamo pensando di realizzare già un remix ufficiale di “Favolosa” e mi sto già adoperando affinché tutto sia pronto. Mi piace che ogni cosa sia studiata nei minimi dettagli e funzioni per il meglio. Restate sintonizzati perché ne ascolterete delle belle!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.